NOTIZIE

Nota del Segretario Provinciale sui Test sierologici per personale scolastico

Come è noto ai MMG della Regione Campania, la Circolare Ministeriale del 07 agosto 2020, ha individuato la Medicina Generale quale risorsa insostituibile per la presa in carico e l’esecuzione del Test sierologico per la ricerca degli anticorpi anti Sars-Cov2, del personale scolastico docente e non docente in carico tra i nostri assistiti.

Come è noto ai MMG della Regione Campania, la Circolare Ministeriale del 07 agosto 2020, ha individuato la Medicina Generale quale risorsa insostituibile per la presa in carico e l’esecuzione del Test sierologico per la ricerca degli anticorpi anti Sars-Cov2, del personale scolastico docente e non docente in carico tra i nostri
assistiti.

Anche se le attività di reclutamento restano su base volontaria, risulta evidente che i MMG non possano che accogliere con favore l’invito delle Istituzioni a partecipare ad una così rilevante attività di Sanità Pubblica da protagonisti, consolidando sin dall’inizio della pandemia il ruolo nel SSN di Medici di riferimento insostituibili per la popolazione.

Il coinvolgimento della Medicina Generale avverrà in coerenza con gli obiettivi definiti nell’AIR (Accordo Integrativo Regionale) di cui decreto 16 del 21-1-2020, che individuano nelle AA FF TT e negli studi dei MMG della Regione Campania, il luogo privilegiato della presa in carico secondo un modello di tipo fiduciario.

Le AA FF TT oltre a fornire la continuità della assistenza in tutto il territorio regionale, potranno dotarsi anche della possibilità di effettuare esami diagnostici, aspetto fortemente innovativo ed evolutivo della Medicina Generale che consolida fortemente la capacità di assistenza delle cure primarie e che identifica negli studi dei MMG, il primo luogo di cura, di presa in carico anche utilizzando la diagnostica strumentale, novità introdotta con il nuovo AIR e che avrà implementazione di dotazione strumentale (ECG, spirometrie, Ecografie). In questo contesto innovativo, seppure legate ad un’emergenza di sanità pubblica, vengono introdotte nuove possibilità diagnostiche, quali l’erogazione di test di laboratorio, disponibili per i MMG per finalità di prevenzione attraverso la partecipazione alle campagne di screening.

Tutte le attività elencate, che si identificano nella nuova riorganizzazione della Medicina Generale oltre a migliorare le attività di cura per i cittadini diventano la condizione di accedere ad una maggiore potenzialità negoziale per la categoria in un compito che contraddistingue tipicamente la nostra organizzazione professionale.

Questa premessa vuole sottolineare una disponibilità della Categoria, che non può in ogni caso prescindere dalle prerogative convenzionali successive alla condivisione in ambito Regionale ed Aziendale, di idonee procedure e modalità organizzative che garantiscano la sicurezza dei MMG e della popolazione coinvolta nell’attività di screening sierologico.
In ogni AA FF TT la presenza di un coordinatore delle attività, ha lo scopo di uniformare le modalità comportamentali in relazione ad obiettivi di prevenzione (screening, vaccinazioni), cura e gestione della fragilità e cronicità attraverso il perseguimento di PDTA (Percorsi diagnostico terapeutici)

Nello specifico per quello che riguarda lo svolgimento delle attività ricolte al personale scolastico

Il compito dei Coordinatori nello screening sarà:
–  quello di ricevere i test sierologici e la corrispettiva dotazione di DPI necessari allo svolgimento delle attività (senza la cui distribuzione non potrà essere effettuata alcuna attività di diagnostica sierologica)
–  assicurarsi della distribuzione dei DPI in quantità sufficiente allo svolgimento delle attività da perseguire
–  invitare i MMG (che aderiranno su base volontaria) ad organizzare una cronologia di inviti verso il personale scolastico al fine della esecuzione programmata dei test
–  invitare i MMG ad adottare procedure uniformi di raccolta dati che identificano lo svolgimento delle attività di prevenzione
–  informare i MMG sulle modalità di comunicazione ai Dipartimenti di Prevenzione per quello che riguarda la necessità di ulteriore test diagnostico (molecolare)

Il compito dei MMG sarà: quello di sottoporre al test sierologico a partire dal 24 agosto fino ad una settimana prima dell’inizio delle attività didattiche (data che potrebbe subire probabili slittamenti):
– il personale scolastico (docente e non docente) presente tra i propri assistiti (mediamente tra i 20-25 assistiti per medico) (che aderisce su base volontaria);
– Comunicazione al Dipartimento di Prevenzione dei risultati;
– Invio ai Dipartimenti di Prevenzione in caso di positività ai test sierologici per l’esecuzione del test molecolare (tampone);

Procedure nello studio:
Il MMG
– utilizza i KIT sierologici ed i DPI (mascherine, guanti, camice monouso) (forniti dalla ASL al coordinatore di AA FF TT);
– invita previa prenotazione preordinata il personale scolastico al fine di limitare rischi di contagio per sé e la popolazione assistita (considerato l’esiguo numero di potenziali aderenti al test al MMG viene consigliato di preferire appuntamenti distanziati e controllati);
– adotta ogni procedura (confronta documento FIMMG sulla gestione dello studio durante la pandemia) comportamentale idonea al mantenimento della sicurezza nel proprio studio analogamente a quella già in atto a seguito della pandemia e che è rivolta ad un numero evidentemente maggiore di popolazione assistita;

Tutte le attività sono in ogni caso su base volontaria.
Tali attività di screening, costituiscono per la categoria dei MMG un momento di significativo impegno e di
responsabilità verso la salute collettiva nella popolazione scolastica, oltre che ad una sostanzialmente
modifica della organizzazione della attività di cure primarie svolta nei nostri studi in tutto il territorio
regionale. La partecipazione a tali obiettivi, di così rilevante significato pubblico, consente alla nostra
categoria di accreditarsi come il luogo principale dell’offerta delle cure del SSN secondo una modalità di
tipo fiduciaria assistenziale e non di tipo prestazionale individuando nuove possibilità negoziali che
incentivano le attività di presa in carico in un modello sostenibile.

La partecipazione allo screening di una popolazione a rischio, è uno degli obiettivi, individuati nell’AIR, delle AA.FF.TT.

La FIMMG, principale protagonista nella realizzazione dell’AIR di cui al decreto 16, ha ottenuto nel comitato Regionale (9 luglio) la disponibilità del fondo di AA FF TT a partire dal 1° febbraio 2020.
Tali risorse saranno rese disponibili per MMG, per il potenziamento delle attività di organizzazione cura delle AA FF TT finalizzate alle attività di presa in carico (tra cui anche le attività di potenziamento delle AA.FF TT per partecipazione agli screening).

Risulta evidente che il modello organizzativo attraverso le AA FF TT favorirà il perseguimento degli screening e delle vaccinazioni e che tale fondo sarà disponibile per tutti i MMG appartenenti alle AA FF TT.

La partecipazione agli screening sierologici verso il personale scolastico rientra tra gli obiettivi di potenziamento delle AA FF TT che determinano il riconoscimento delle risorse a partire dal mese di febbraio.
Nei prossimi giorni saranno fornite ulteriori comunicazioni sulle procedure di arruolamento dei dati dei test eseguiti.
Sicuro del senso di appartenenza e responsabilità che contraddistingue la naturale disponibilità del Medico di Famiglia, da sempre il Medico della persona.

Un caro saluto
il Segretario Provinciale FIMMG Napoli

Nota

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Un commento

  1. Buongiorno… Sono 1 docente… Il mio mmg… Sportivamente… Mi ha invitato a prendere contatto con ASL Napoli 1 centro tramite email per andare al frullone ed eseguire test rapido… Ho avuto risposta alla mia email da risponditore automatico.. Generica.. Senza appuntamento…. Ma io a 67 anni vado li in quel carnaio senza orario preciso con il rischio di attendere ore in mezzo alla calca con serio rischio di essere infettato? L’ordinanza e una presa per i fondelli… La sanità cittadina e’ una burla… L’ordinanza regionale pure!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close